Il Mio Account

Hai il controllo dei tuoi dati

Utilizziamo i cookie per personalizzare l'esperienza di creazione di CV e lettere di presentazione. Per queste ragioni, potremmo condividere i tuoi dati di utilizzo con terze parti. Puoi trovare maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie alla pagina Politica sui cookies. Se vuoi impostare le tue preferenze sui cookie, clicca sul pulsante Impostazioni qui sotto. Per accettare tutti i cookie fare clic su Accetta.

Impostazioni Accetta

Impostazione dei cookie

Clicca sui tipi di cookie qui sotto per personalizzare la tua esperienza sul nostro sito. Puoi liberamente dare, rifiutare o ritirare il tuo consenso. Tieni presente che la disabilitazione dei cookie può influenzare la tua esperienza sul sito. Per maggiori informazioni, visita la nostra Politica sui cookie e la nostra Privacy Policy.

Scegli il tipo di cookie da accettare

Analytics

Questi cookie analizzano l'utilizzo del nostro Sito da parte dei nostri visitatori e ci permettono anche di offrirti un'esperienza migliore. I cookie analitici utilizzati sul nostro sito non identificano chi sei né ci permettono di inviarti pubblicità mirata. Per esempio, possiamo utilizzare i cookie/tecnologie di tracciamento a fini analitici per determinare il numero di visitatori del nostro sito, identificare come i visitatori si muovono nel sito e, in particolare, quali pagine visitano. Questo ci permette di migliorare il nostro Sito e i nostri servizi.

Prestazioni e personalizzazione

Questi cookie ci permettono di offrirti un'esperienza personalizzata. I cookie di personalizzazione sono utilizzati per fornire contenuti, compresi gli annunci, rilevanti per i tuoi interessi sul nostro sito e su siti di terze parti in base a come interagisci con diversi elementi del nostro sito, nonché per tenere traccia dei contenuti a cui accedi (compresa la visualizzazione di video). Possiamo anche raccogliere informazioni sul computer e/o sulla connessione per adattare la tua esperienza alle tue esigenze. Durante alcune visite, possiamo utilizzare strumenti software per misurare e raccogliere informazioni sulla sessione, compresi i tempi di risposta della pagina, gli errori di download, il tempo trascorso su determinate pagine e le informazioni sull'interazione della pagina.

Pubblicità

Questi cookie sono collocati da aziende terze per fornire contenuti mirati basati su argomenti rilevanti che ti interessano (per esempio, fornendoti annunci su Facebook che ti interessano), e ti permettono di interagire meglio con piattaforme di social media come Facebook.

Necessari

Questi cookie sono essenziali per il funzionamento del Sito e per permetterle di utilizzare le sue funzioni. I cookie essenziali saranno sempre rilasciati poiché sono necessari per il corretto funzionamento del Sito. Per esempio, i cookie essenziali includono, ma non sono limitati a: i cookie per fornire il servizio, mantenere il tuo account, fornire l'accesso al costruttore, le pagine di pagamento, creare ID per i tuoi documenti e memorizzare i tuoi consensi.

Per vedere un elenco dettagliato dei cookie, clicca qui.

Salva le preferenze

Similitudini e differenze tra CV e resume [resume vs. CV]

Per quanto possa sembrare paradossale, resume e CV sono più simili e più distanti di quanto tu possa pensare. Scopri i punti simili, le differenze e cosa dovresti usare in Italia.

Mara Esposito
Mara Esposito
Esperta di Carriere
Similitudini e differenze tra CV e resume [resume vs. CV]

Astratto: Resume e CV sono due documenti utilizzati per lo stesso scopo, ossia candidarsi ad una posizione lavorativa. La guida ti mostrerà quale modello è valido per il mercato italiano e quale standard è quello più valido per il mercato internazionale.

Girando per la rete e cercando un modello per candidarti al lavoro dei tuoi sogni, ti sei imbattuto in alcune risorse molto simili a quelli che in Italia si chiamano curriculum e hai deciso di usare quel modello come base per realizzare il tuo CV.

 

Ma quanto simili e quanto differenti sono resume e CV? A mostrarti le differenze ci pensiamo noi!

 

In questa guida:

 

  • Scoprirai cosa sono resume e CV
  • Troverai punti di incontro e differenze tra i due formati
  • Scoprirai come realizzare un documento valido per la tua candidatura

 

Ora diamo uno sguardo ad un template di resume e CV italiano, creato grazie al nostro software per curriculum!

 

Risparmia ore preziose e crea un CV come questo. Scegli un modello di curriculum vitae, compilalo e personalizzane ogni dettaglio. Semplicemente e con efficacia. Scegli uno dei 21 modelli di curriculum vitae e crea il tuo curriculum vitae online

 

CREA IL TUO CV

 

Esempio di Resume e CV

 

Cosa dicono gli utenti di ResumeLab:

Ieri ho avuto il mio primo colloquio e il responsabile delle risorse umane ha iniziato la discussione complimentandosi per il mio curriculum vitae.
Luigi

Amo la varietà di modelli e stili. Bravi, continuate così!
Davide

Il mio precedente CV era veramente mediocre, malgrado tutto il tempo passato a provare a fare modifiche su Word. Ma grazie a questo software, posso modificare tutto facilmente.
Daniela

CREA IL TUO CV

 

Template di CV e resume in Italiano sono molto utili e molto importanti per avere un documento valido nei contenuti e nella forma. Ma se hai bisogno di piccolezze che faranno la differenza per il tuo prossimo lavoro, eccoti degli esempi di CV da poter utilizzare:

 

 

Diamo ora un’occhiata a un esempio di Resume come CV da copiare e utilizzare per la tua candidatura.

 

Esempio di resume e CV da copiare

 

Maria Corradi

+39 340 11 222 33

maria.corradi@liberi.it

10092, Torino, Piemonte

 

Descrizione personale

 

Neolaureata in Ingegneria Gestionale con un voto di laurea di 107/110 e con una forte attitudine per il lavoro in Supply Chain e nella gestione di stock e KPI, per cui ho svolto un tirocinio universitario di 90 giorni in cui ho imparato a gestire le scorte di magazzino. Ho buone capacità comunicative che mi permettono di interagire con più persone.

 

Istruzione

 

Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale - LM-31

Politecnico di Torino

Settembre 2018-Dicembre 2020

Torino, Piemonte, Italia

Risultati ottenuti:

  • Voto di laurea: 107/110
  • Tesi di laurea “Lo sviluppo della supply chain nelle organizzazioni moderne. Uffici remoti e catena del valore nelle imprese di servizi”
  • Partecipato ad un progetto e ad un seminario di 40 ore con l’ateneo per la gestione delle scorte “Nuovi metodi di Stock keeping”
  • Partecipazione al progetto Erasmus+ presso l’Università di Parigi dove ho sostenuto 7 esami accreditati presso l’Ateneo successivamente.

 

Laurea Triennale in Ingegneria Gestionale - L-9

Politecnico di Torino

Settembre 2015-Agosto 2018

Torino, Piemonte, Italia

Risultati ottenuti:

  • Collaborato con l’Ateneo per un tirocinio professionale di 90 giorni dove ho gestito le scorte di magazzino dell’Università ed implementato una tecnica tramite Tableau per rappresentare visivamente le scorte
  • Voto di Laurea: 103/110

 

Esperienza professionale

 

Tirocinante

SIA Engeneering

Febbraio 2021-Novembre 2021

Novara, Piemonte, Italia

Risultati e responsabilità:

  • Affiancamento di 30 giorni al Senior Operation Manager per apprendere le teorie di pianificazione della strategia e gestione dei processi
  • Creazione di grafici per utilizzo razionale delle risorse disponibili per oltre 150 operatori
  • Monitoraggio dell’attività di budget in collaborazione con l’Operation Specialist e produzione

 

Competenze professionali

 

  • Gestione dei processi
  • Calcolo delle SKU
  • Gestione contabile di LIFO e FIFO
  • Supply Chain
  • Analisi
  • Comunicazione
  • Organizzazione
  • Precisione

 

Attestati

 

Iscrizione all’albo degli ingegneri, sez. A - Ingegnere Gestionale - Febbraio 2021

 

Se hai l’occhio attento, avrai notato che nel confronto CV vs Resume ci sono tanti punti simili, ma anche tante differenze che intercorrono tra un modello e l’altro. Apriamo il vaso di Pandora e vediamo insieme come trattare CV e Resume.

 

1. Definizione di CV e resume

 

Il resume è il documento utilizzato negli Stati Uniti d’America e in Canada per candidarsi ad un lavoro ed è l’equivalente del curriculum vitae italiano. Resume e CV sono a tutti gli effetti sinonimi e non ci sono differenze di significato tra un resume americano e un CV italiano.

Suggerimento bonus: Tuttavia, esiste una differenza tra “CV Americano” e CV nostrano. Il CV americano è il curriculum accademico, ossia un documento di lunghezza illimitata che nel dettaglio illustra il cursus honorum di tutti coloro che gravitano attorno al mondo accademico, e che non possono sopperire con un portfolio.

In un confronto CV vs Resume possiamo notare delle differenze regionali tra un CV in Inglese per la tua candidatura nel Regno Unito e per un resume americano, per una candidatura in Nord America. Un po’ come faremmo noi in Italia nell’agguerritissimo confronto tra pizza romana e pizza napoletana.

 

2. Differenze tra CV e resume

 

Andiamo ora ad illustrare le 8 differenze che intercorrono tra un CV all’italiana e un resume statunitense:

 

1. Numero di formati disponibili

 

Il CV template italiano spesso è volentieri ha la medesima struttura del “resume anticronologico”, ossia una struttura standard che valorizza l’esperienza lavorativa del candidato. Il resume americano invece ha altri due formati comunemente utilizzati:

 

  • Skills-based resume: ossia l’equivalente del nostro (ormai quasi in disuso) curriculum funzionale, un documento che mette in primo piano le competenze del candidato;
  • Combination resume: che non ha una sua equivalenza in Italia, è una fusione del Resume anticronologico e di quello skill-based, utilizzato spesso da candidati altamente specializzati. 

 

2. Utilizzo della foto nel curriculum

 

In un CV in Inglese o in un resume americana, la foto non può essere inserita. Esistono, nel mondo anglosassone, tutta una serie di leggi che proibiscono di valutare un candidato in base al suo aspetto. Ciò però non vale per tante altre culture: Spagna, Francia e Italia prediligono fortemente l’uso di una fotografia (professionale) nel curriculum vitae.

 

3. Inserire la data di nascita nel curriculum

 

In un CV e in un resume anglosassone, la data di nascita non può essere inserita. Anche la data di nascita nel CV, esattamente come per la foto, è un elemento discriminante nel mondo anglosassone. Inserire questo tipo di informazioni finirà per invalidare la tua candidatura.

 

4. Utilizzo delle action words e degli action verbs

 

Resume e CV del mondo anglosassone spesso vogliono dare un aspetto sontuoso e di proattività, che non è richiesta per svolgere dei compiti ma viene sempre ben vista dalle aziende. Un po’ il contrario di quello che accade in Italia, dove l’imprenditorialità e la proattività delle persone è quasi scontata per i datori di lavoro.

 

Del resto, gli Italiani hanno teorizzato l’arte dell’arrangiò

 

Ciò si riflette anche nel modo in cui si utilizzano le parole in resume e CV: se gli americani prediligono verbi d’azione e parole che lascino trapelare un coinvolgimento attivo dell’individuo in un compito, ciò non sempre funziona nel mercato del lavoro italiano, che preferisce un approccio più sobrio. E da un punto di vista grammaticale, si predilige l’uso di sostantivi in una lista, piuttosto che di verbi.

 

5. Hobby e interessi nel curriculum

 

Nel mondo americano aver fatto parte della squadra collegiale di canottaggio ai tempi dell’Università è visto come un motivo di pregio e di vanto. Non si tratta solo di avere un hobby o una passione, si tratta di mostrare al recruiter il proprio spirito per le sfide e per la competizione.

 

In Italia, invece, se hai fatto parte della squadra di canottaggio quando facevi l’Università, hai solo fatto parte della squadra di canottaggio quando facevi l’Università. E solitamente, in un curriculum italiano, hobby e passioni non sono ben viste, specialmente per i candidati più esperti.

 

Il Builder per CV di ResumeLab fa molto di più che creare un curriculum. Il nostro software offre suggerimenti ad hoc creati da esperti, personalizzati per la tua candidatura per aumentare le tue possibilità di successo. Il software descriverà lavori o studi, competenze e altro ancora. Prova subito il nostro builder di curriculum vitae online.

 

CREA UN CV ONLINE

 

Crea un curriculum vitae online

 

Utilizza colori e scegli il font per curriculum che più ti somiglia, evidenziando le tue capacità al massimo. Dimostra di essere il candidato ideale. Utilizza il nostro builder per curriculum vitae online.

 

6. Referenze

 

Noi Italiani abbiamo un rapporto molto strano con le referenze e vediamo la raccomandazione come il “mezzuccio di un incapace”, mentre nel mondo anglosassone la referenza è una nota di distinzione tra te e tutte le persone che hanno interagito con il referente, che è disposto a “metterci la faccia” per te. Nel conflitto tra CV vs resume, è possibile e facile che si trovi un Resume con delle referenze. Meno frequente è trovare un CV con delle “raccomandazioni”.

 

7. Uso di note finali

 

Senza voler utilizzare stereotipi di cowboy che possono liberamente entrare in un negozio e acquistare un’arma mentre in Italia questo è praticamente impossibile, anche il rispetto delle normative è completamente diverso.

 

In America, le note finali sull’uso dei dati contenuti nel CV è inutile. In Italia e in tutta Europa, con l’introduzione del GDPR e del Regolamento 679/2016, è diventato praticamente impossibile inviare un CV senza inserire una nota conclusiva relativa al rispetto della privacy.

 

La differenza tra le due culture si evidenzia nel CV. Mentire in una candidatura americana non è tecnicamente illegale, e le sanzioni sono diverse in base alla nazione. Ma in Italia il curriculum vitae è un documento autocerficato secondo quanto asserito nel Decreto del Presidente della Repubblica 445/2000 agli articoli 46 e 47. Le autocertificazioni in Italia, possono essere soggette a sanzioni penali ed essere identificate come dichiarazioni mendaci.

Suggerimento bonus: Dichiarare di essere avanzati in Inglese per poi rivelarsi “una pippa” non è dichiarare il falso. Dichiarare di avere conseguito il C2 di Inglese e non essere in possesso di nessun titolo è una dichiarazione falsa. In ogni caso, non mentire nel CV.

8. Uso degli obiettivi personali nel CV

 

Sia nel CV in Inglese che nel curriculum vitae nostrano, anche nei modelli di curriculum vitae europeo utilizzano un paragrafo descrittivo che descrive il profilo personale del candidato. Questa sezione è chiamata “profilo del curriculum”.

 

Qui si complicano le cose nel mondo americano, dove esistono due tipi di paragrafo introduttivo:

 

  • Resume summary: Un sommario della propria esperienza, in cui il candidato mostra in anteprima i propri più importanti successi professionali, e le proprie competenze in combinata con le soft skills;
  • Resume objective: ossia, gli obiettivi professionali del CV, un paragrafo di pochissime righe in cui il candidato, solitamente un giovane con poca esperienza lavorativa, motiva le proprie ambizioni e in cosa intende migliorare lavorando per quell’azienda/ente.

 

3. Scrivi un resume o CV perfetto

 

Abbiamo visto quali sono le sottili differenze nel confronto resume vs CV. Ma abbiamo anche precisato che Resume e CV sono sostanzialmente la stessa cosa, ossia un documento sintetico con cui ci si candida a un lavoro.

 

CV e Resume sono inoltre documenti specifici, ossia mirati e creati in base all’offerta di lavoro. Leggendo la descrizione dell’offerta e studiandola, dovrai strutturare i tuoi contenuti per renderli validi agli occhi del recruiter, distinguendoti da tutti coloro che invece hanno spammato il CV. Anzitutto, un curriculum e resume utilizzano la seguente struttura.

 

Puoi formattare resume e CV con lo stesso approccio:

 

  1. Dati personali
  2. Descrizione personale o Profilo del CV
  3. Esperienza lavorativa
  4. Istruzione e formazione
  5. Competenze professionali del curriculum
  6. Informazioni aggiuntive del CV

 

Queste sezioni, in un CV di una pagina di lunghezza, ti garantiranno un colloquio di lavoro se perfettamente aderenti all’annuncio di lavoro. 

 

Prima di dare un’occhiata alla descrizione personale, ricorda che i dati personali variano a seconda della nazionein cui invii un CV. Data di nascita e foto sono OK in Italia, o nel Lebenslauf tedesco ma sono da KO in America o in Inghilterra.

 

1. Descrizione personale o profilo del CV

 

Nonostante il profilo sia la prima sezione del CV, è sempre meglio scrivere questa parte di documento per ultima, in quanto è una sezione che deve incorporare il meglio di tutto il contenuto del CV. Insomma, visto dagli occhi di un americano, il Profilo è l’equivalente degli highlights di una partita di Baseball.

CV Italiano e CV inglese condividono la stessa struttura e la stessa formulazione del resume summary: sono richieste un massimo di 5 frasi in cui si va a discutere dei propri più importanti successi professionali, utilizzando metriche e numeri per dare validità alle proprie affermazioni.

 

Ma come già detto, esiste anche il resume objective, ossia un paragrafo obiettivi, che deve spiegare in un massimo di 50 parole ciò a cui ambisci presentando e facendo il curriculum. Ora ti mostreremo come fare entrambi i paragrafi.

 

Esempio di descrizione personale/personal statement/resume summary

Corretto

Descrizione personale

Localization Manager con 5 anni di esperienza nella traduzione e localizzazione di progetti per far sì che prodotti e servizi meglio aderiscano e rispondano alle esigenze dei consumatori. Durante il mio periodo presso Localistar ho migliorato i KPI del 7% medi, e le retention rate dei servizi da me tradotti sono migliorati del 27%. Ho grandi doti di analisi e una forte flessibilità che mi permette di gestire le risorse ed i freelancer con cui lavoro nel migliore dei modi.

Esempio di resume objective

Corretto

Obiettivi Professionali

Neolaureato con esperienza di tirocinio in Supply Chain richiede l’attivazione di un tirocinio professionale per migliorare le proprie capacità in gestione delle scorte di magazzino e di formarsi nella gestione di progetti.

2. Esperienza professionale nel CV

 

L’esperienza professionale, nei pochi secondi che un reclutatore dedica ad una candidatura, è senza ombra di dubbio la porzione di CV che più di ogni viene attenzionata, per via delle informazioni che può dare in merito al candidato.

 

Una esperienza professionale coi fiocchi dovrebbe essere scritta in forma anti-cronologica, utilizzando una lista di risultati ottenuti e di responsabilità avute durante il periodo di collaborazione avuto con azienda o ente. 

Suggerimento bonus: Non esiste un buon numero di esperienze lavorative da sottoporre al selezionatore nel CV. L’unico parametro valido è l’aderenza del tuo profilo all’annuncio di lavoro. Se una professione un po’ in là nel tempo è la chiave per dimostrare la tua padronanza di una competenza richiesta dalla descrizione del lavoro, non esitare ad andare indietro nei giorni per mostrare di essere in grado di svolgere un compito. 

Esempio di esperienza lavorativa

Corretto

Esperienza professionale

 

Localization Manager

Localistar

Maggio 2018-Presente

Torino, Piemonte, Italia

Risultati e responsabilità:

  • Gestione di un team di 7 freelancer per progetti di localizzazione e di adattamento di software
  • Traduzione dei menu e delle funzionalità di YouTube Italia, nonché delle note legali tramite traduzione ufficiale di termini e condizioni per i clienti YouTube Premium
  • Migliorato le performance dei KPI del 7% in 12 mesi
  • Aumentato la retention rate dei servizi da me tradotti del 27%

 

3. Istruzione e formazione nel curriculum

 

In un curriculum accademico cosa hai studiato, quanto hai studiato e con chi hai studiato fa tutta la differenza del mondo. Ciò si applica in parte anche in un curriculum vitae da studente, in cui le esperienze scarseggiano e bisogna sopperire alle mancanze con una istruzione più dettagliata.

 

Per metterla in maniera straightforward, l’istruzione nel CV deve essere inversamente proporzionale alle tue esperienze: più esperienze metti nel CV, meno avrai spazio per mostrare il tuo percorso di formazione.

 

Sei esperto e vuoi valorizzare il tuo lavoro? Limitati ad inserire il tuo titolo di studi, non includendo dettagli aggiuntivi a quanto hai fatto durante il periodo accademico.

 

Sei inespertoo ci sono attività accademiche richieste dall’annuncio di lavoro? In questo caso vorrai aggiungere dettagli in forma di lista, proprio come fatto per l’esperienza lavorativa. In questo caso, aggiungere il voto di laurea nel CV e tanti altri dettagli come i tirocini universitari o il progetto Erasmus a cui hai partecipato, valideranno la tua candidatura anche nel caso in cui tu sia meno esperto. 

 

Esempio di Istruzione e formazione nel curriculum

Corretto

Istruzione

 

Laurea Magistrale in lettere moderne - LM-14

Università degli Studi di Torino

Ottobre 2008-Giugno 2013

Torino, Piemonte, Italia

Risultati ottenuti:

  • Voto di laurea: 106/110
  • Tirocinio universitario di 90 giorni presso il Dipartimento di Lettere moderne dell’Università

4. Competenze nel curriculum

 

L’obiettivo del curriculum è quello di battere i software ATS. Questi software sono utilizzati da aziende per valutare i CV filtrando le parole chiave contenute nel documento. Va da se che più parole chiave si hanno nel CV, maggiore sarà la probabilità di arrivare a colloquio. 

 

E non si parla solo di competenze chiave europee per CV, ma di tutte le skills contenute nell’annuncio di lavoro.

 

Resume e CV quindi devono contenere delle competenze variegate, dalle digital skills nel CV alle competenze comunicative, il tuo documento dovrà essere un mix basato interamente sull’annuncio di lavoro di quelle che sono le tue competenze personali per CV.

 

Oggi sono molto importanti le competenze organizzative e gestionali e tutte le soft skills del CV, che, insieme alle capacità linguistiche, devono coesistere nel CV con le competenze informatiche

 

Come inserire le competenze nel curriculum

Corretto

Competenze professionali

 

  • Microsoft Office
  • Lokalise
  • Tableau
  • Adattamento e Localizzazione
  • Gestione delle risorse e del personale
  • Flessibilità
  • Comunicazione
  • Leadership
  • Analisi

5. Informazioni aggiuntive nel CV

 

L’ultimo punto del curriculum è rappresentato dalle informazioni aggiuntive, vale a dire una sezione bonus, extra o miscellanea in cui potrai aggiungere tutte le informazioni in possesso che serviranno ad impreziosire il CV.

 

E parliamo di impreziosire, non certo di appiattire o di buttare lì un certificato di inglese solo perché ce l’hai. Se l’annuncio di lavoro sta cercando una persona automunita, tu inserirai informazioni su Patente e specificherai che hai l’auto, e non di certo che sei laureato in architettura e che sei iscritto all’albo degli architetti.

 

Come inserire le informazioni aggiuntive nel curriculum

Corretto

Attestati

 

Partecipato al Master “Traduzione, adattamento e localizzazione” - London Schools of Language - Ottobre 2016-Giugno 2017

 

Lingue

 

Italiano - Madrelingua

Inglese - C1

Giapponese - N2

Raddoppia le probabilità di riuscita con allegando al CV una lettera di presentazione abbinata. Scrivi la tua lettera di presentazione online per rendere la tua candidatura perfetta.

 

Scrivi la lettera

 

Software per scrivere una la lettera di presentazione

 

Vuoi diversi stili di lettera? Il software ti mette a disposizione 21 modelli e centinaia di combinazioni di colori. Ti basta un clic per passare da un modello di lettera motivazionale all'altro. Prova tutti i nostri modelli di lettere di presentazione.

 

Punti salienti

 

Ecco tutto ciò che c’è da sapere relativamente alle differenze tra Resume e CV

 

  • Resume e CV sono sinonimi in tutto il mondo. Un resume in America è l’equivalente del CV in Inghilterra, un po’ come succede nella differenza tra Soccer e Football
  • In America però, CV e Resume sono due documenti differenti e che vengono utilizzati per scopi completamente diversi. L’equivalente europeo è il CV formativo, ossia un documento molto complesso che viene utilizzato nel mondo accademico come portfolio per le cattedre tenute e le pubblicazioni avute in carriera
  • Esistono molte differenze, in ogni caso, di adattamento. Dalla data di nascita, all’uso della foto, al modo di strutturare le sezioni tra CV e Resume

 

Siamo arrivati alla fine della corsa. Speriamo che l’articolo sia stato di tuo gradimento. A presto, ciao!

Valuta il mio articolo!: differenze cv resume
Grazie per aver votato!
Media: 5 (2 voti)
Mara Esposito
Mara Esposito
Redattrice Web specializzata in Risorse Umane. Mara è una copywriter con vari anni di esperienza nel recruiting, nello scounting e nel mondo delle risorse umane. In 7 anni ho fornito oltre 250 talenti ad aziende di Centro e Sud Italia, esperienza in più per scrivere le guide per ResumeLab Italia.

Era interessante? Ecco articoli simili