Esempio di lettera di presentazione generica da usare con il cv

La lettera di presentazione per candidatura generica ti aiuterà in ogni esigenza, fornendoti uno schema valido ed utilizzabile in ogni circostanza. Generico non significa inutile.

Mara Esposito
Mara Esposito
Esperta di Carriere
Esempio di lettera di presentazione generica da usare con il cv

Definizione: La lettera di presentazione generica è un documento non specifico da poter utilizzare in risposta a più domande di lavoro. La guida ti fornirà tutti gli elementi per poter scrivere una lettera sia in caso di risposta ad un annuncio di lavoro, sia in caso di candidatura spontanea

La lettera di presentazione generica non è una lettera unica, ma è un modello che può essere preso a riferimento e modificato di volta in volta. Di contro, inviando una lettera scarna e priva di informazioni relative al tuo rapporto con l'annuncio di lavoro, avrai una candidatura inefficace.

 

Fortunatamente stai per leggere una guida che rivoluzionerà il tuo modo di scrivere le cover letter.

 

In questa guida:

 

  • Troverai due esempi di lettera generica, sia in risposta ad un annuncio di lavoro, sia per candidatura spontanea
  • Scoprirai come scrivere una lettera di presentazione generica da poter riorganizzare e rimodellare in futuro
  • Troverai consigli degli esperti per aumentare l’efficacia della lettera

 

 

Ecco un esempio di lettera di presentazione generica da poter utilizzare in risposta ad un annuncio di lavoro

 

Esempio di lettera di presentazione generica da copiare

 

Laura Silvestrini

Giornalista professionista

20131, Milano, Lombardia

340 00 000 00

silvestrini@laura.it

 

Guido de Mei

Caporedattore

La Voce Meneghina

Via Voghera

20131, Milano, Lombardia

 

Qui, 21 Giugno 2021

 

Oggetto: Candidatura per Social Media e Ufficio Stampa

 

Alla spett. le visione del dott. de Mei

 

Sono Laura Silvestrini, giornalista professionista iscritta all’Ordine dei Giornalisti nella categoria dei professionisti dell’UFPC per l’ordine della Campania. Ho pubblicato 300 articoli a tema Cinema e Spettacolo per oltre 15 riviste di portata regionale e nazionale, e mi occupo anche di comunicazione social e digital. Sono venuta a conoscenza dell’opportunità durante un evento di Networking durante la Milano Fashion Week e credo che, date le mie competenze, abbia un profilo congruo a quanto cerca l’azienda.

 

Durante la mia carriera ho avuto modo di:

 

  • Creare contenuti per profili social media per l’Accademia del Cinema Italiano
  • Aumentare il numero di follower dell’Accademia del 120% in 12 mesi
  • Creare articoli per riviste e testate giornalistiche
  • Stendere comunicati e note stampa per diverse aziende del settore Cinema e Spettacolo italiano

 

Le mie forti doti comunicative, richieste anche dall’annuncio di lavoro, e una forte volontà di poter diventare un caporedattore sono ciò che mi muovono e che suscitano energia e motivazione. Credo inoltre nel valore della comunicazione scritta e nella sua efficacia, anche in un’era in cui il messaggio passa per tanti media. La ringrazio per la sua gentilezza e per aver letto questa mia lettera. Troverà una nota relativa al GDPR nel CV.

 

Le do la mia piena disponibilità ad essere contattata in ogni momento della giornata. Un colloquio potrebbe essere un momento di conoscenza e di approfondimento per una delle migliori realtà del giornalismo lombardo.

 

Cordiali saluti

Laura Silvestrini

 

Questo esempio sarà la tua guida nel creare una buona lettera. Ma cosa succede nel caso in cui tu non stia rispondendo ad un annuncio di lavoro? In caso di candidatura spontanea dovrai muoverti diversamente.

 

Proprio per questo, eccoti una lettera di presentazione per autocandidatura generica da copiare ed utilizzare.

 

Lettera di presentazione per autocandidatura generica da copiare

 

Marco del Latte

Neolaureato in Ingegneria Aerospaziale

80012, Calvizzano, Campania

+39 336 00 000 00

marco.dellatte@gmail.net

linkedin.it/in/marco-del-latte

 

Paolo Zazzarelli

Amministratore delegato

Enginium

Piazza Quattro Novembre 6

20124, Milano, Lombardia

 

Qui, 22 Luglio 2021

 

Oggetto: Candidatura spontanea nel reparto R&D

 

Sono Marco del Latte, Neolaureato in Ingegneria aerospaziale con 107/110. Sono laureato da 2 mesi e sono alla ricerca del primo impiego. Ho passato i primi 4 mesi dell’anno a preparare una tesi sulla differenza dei modelli di densità atmosferica e sulle stime dell’incertezza dei modelli LEO. Sono venuto a conoscenza delle opportunità offerte dall’azienda tramite la Board per il lavoro “ticonsiglio.com” e, penso di avere le capacità per poter fare parte dell’organizzazione.

 

Tra le mie capacità ci sono:

 

  • Test e integrazione HW & Software per backend per sistemi radar
  • Utilizzo di oscilloscopio 
  • Propensione al lavoro in team e capacità di analisi date dalle due principali esperienze fatte finora, quella da tirocinante presso l’Istituto di Ricerca di Napoli e da Animatore, dove ho lavorato e gestito oltre 60 eventi per bambini dai 4-12 anni

 

Sono una persona proattiva, energetica e con forte orientamento ai risultati. Inoltre, so che l’azienda ha come lingua ufficiale l’Inglese, con cui si comunica su base quotidiana con colleghi e collaboratori esterni. Avendo scritto la tesi in Inglese ed avendo un certificato C2, credo di poter affrontare l’ufficio tranquillamente.

 

La ringrazio per la disponibilità e per il tempo concessomi. So che l’azienda ha un team di ingegneri aerospaziali, e sono disponibile a ricoprire una posizione, anche da Junior, dati i progetti e i risultati aziendali impressionanti che Enginium sta partorendo negli ultimi 3 anni.

 

Distinti saluti,

Marco del Latte

 

Adesso che hai i fac simile di lettera di presentazione generica non hai nulla da temere. Dovrai solo sostituire le informazioni dell’esempio con le tue, e la tua lettera sarà pronta.

 

Hai bisogno di suggerimenti per creare una cover letter generica ma efficace che si distacchi dagli esempi? Ecco cosa fare passo dopo passo per creare la tua cover letter.

 

1. Stabilisci dal principio stili e contenuti della lettera di presentazione generica

 

Lettera di presentazione generica e CV sono due documenti ben distinti. Entrambi sono parte della candidatura, ma sono due entità completamente diverse. La lettera non è il riassunto del CV, ma un compendio che crea un profilo professionale completo.

 

Se il CV racconta il tuo presente ed il tuo passato, la cover letter racconta le motivazioni e le capacità, ed è a tutti gli effetti il tuo futuro.

 

Per integrare lettera di presentazione generica e CV dovrai stabilire a priori i contenuti della lettera e formattare al meglio il documento.

 

Contenuti del modello di lettera di presentazione generica

 

  • Dettagli del mittente
  • Dettagli del destinatario
  • Oggetto della lettera di presentazione
  • Saluti iniziali
  • Introduzione e dimostrazione delle proprie motivazioni
  • Dimostrazione delle proprie competenze
  • Spiegazione del valore aggiunto e dei valori umani che ti motivano a lavorare
  • Commiato

 

Questi sono gli argomenti che deve avere una cover letter per essere definita tale. Importanti soprattutto saluti iniziali e commiato, che devono essere cordiali proprio come vuole l’Accademia della Crusca.

 

Formattazione di una lettera generica

 

  • La lettera di presentazione non è una lettera in standalone, ma è sempre accompagnata almeno dal CV. Per una buona candidatura, mantieni costanti gli stili grafici di lettera di presentazione generica e curriculum vitae
  • Il contenuto della lettera deve rimanere in una facciata di foglio A4
  • Il numero di parole consigliato è compreso tra le 200 e le 300 parole per il solo corpo della lettera
  • Il font da utilizzare nella lettera è semplice e deve essere tra gli 11 e i 13 punti
  • Orientativamente, la lettera non dovrebbe mai superare i 3 quarti di pagina
  • I margini devono rimanere a 2.5 cm su tutti i lati del foglio
  • L’interlinea deve essere impostato a 1.15 o a 1.5, nel caso in cui tu abbia poche parole da spendere per la tua presentazione
  • Utilizza la terza persona singolare per rivolgerti al lettore

 

Anche l’allineamento ha un suo stile, secondo le regole di formattazione della lettera commerciale. Le informazioni di contatto del destinatario, la data e la firma devono essere allineati a destra. 

 

Tutti gli altri elementi, invece, vanno allineati a sinistra come al solito.

 

2. Struttura l’intestazione della lettera di presentazione generica

 

Sembrerà una banalità, ma l’intestazione della lettera di presentazione generica è il punto in cui si nota chi ci tiene ad andare avanti nel processo di selezione e chi no.

 

Il motivo? Dovrai inserire dettagli del destinatario non sempre noti e facili da reperire.

 

Per una intestazione ben fatta, inserisci:

 

  1. Le tue generalità (Nome e cognome)
  2. Indirizzo (non specificare la via, includi CAP, Città e Regione o, per una candidatura internazionale CAP, Città e Nazione)
  3. Titolo lavorativo attuale (che puoi sostituire con la posizione a cui ambisci)
  4. Contatti (Necessari sono numero di telefono e indirizzo e-mail. Facoltativi sono gli indirizzi dei social media)
  5. Generalità del recruiter
  6. Titolo lavorativo del recruiter
  7. Ragione sociale del recruiter
  8. Indirizzo della sede legale dell’azienda per cui stai facendo domanda

 

Se è molto semplice inserire le proprie informazioni, trovare informazioni su chi ti leggerà può diventare più complicato. Comincia dall’annuncio di lavoro: nelle grandi aziende c’è sempre un responsabile del processo di recruiting. Se non lo trovi affidati a LinkedIn o chiama direttamente in azienda.

Suggerimenti da Pro: Se invece ti stai candidando tramite candidatura spontanea, o nel caso in cui tu non riesca a trovare nessun riferimento, sostituisci i punti 5 e 6 con il nome dell’azienda per cui stai facendo domanda.

3. Inizia al meglio la lettera di presentazione generica

 

L’inizio della lettera di presentazione generica per curriculum deve essere impattante fin da primissimo rigo. E’ la premessa per cui il lettore, ossia il recruiter, presterà attenzione per tutto il corso della lettera.

 

Per una buona introduzione da cover letter:

 

  1. Presentati, introducendo chi sei, che lavoro fai (o dove studi) e aggiungi, eventualmente, gli anni di esperienza che hai alle spalle nel tuo settore
  2. Spiega perché stai facendo domanda per quell’azienda
  3. Mostra cos’è che ti motiva: è la posizione che trovi interessante, oppure l’opportunità di poter lavorare in una azienda prestigiosa o per un progetto che ti interessa?
  4. Racconta di come sei arrivato in contatto con l’annuncio di lavoro

 

Nel caso si tratti di una candidatura spontanea, dovrai invece spiegare perché stai scegliendo di fare candidatura spontanea, non rispondendo a nessun annuncio di lavoro. Solitamente, i motivi per cui si fa candidatura spontanea sono:

 

  • Mancanza di un’offerta di lavoro congrua al proprio profilo lavorativo
  • Profilo lavorativo vicino, ma non sufficientemente skillato rispetto alle richieste del recruiter
  • Opportunità nata tramite eventi di networking in cui hai conosciuto persona dell’azienda che ti ha suggerito di inviare il CV tramite candidatura spontanea

 

L’introduzione dovrebbe essere lunga 4-5 righe di foglio Microsoft Word con font Arial 11.

Suggerimenti da Pro: Le aziende detestano i cliché, sanno di già visto e di copia-incolla. Se nella lettera di presentazione inglese è ammissibile ma non preferibile inserire un destinatario generico, in Italiano è preferibile scrivere un generico ma accettabile “All’azienda”.

 

 

4. Inserisci le tue competenze nel modello di lettera di presentazione generica

 

La lettera di motivazione è la dimostrazione di cosa puoi fare per l’azienda per cui ti candidi.

 

Ciò che puoi fare in futuro per qualcuno è, inevitabilmente, influenzato da ciò che hai fatto e ottenuto in passato.

 

Proprio per questo la sezione centrale deve raccontare delle tue competenze, soft e hard, e deve farlo in chiave sintetica ma dettagliata. Le competenze che dimostri:

 

  • Devono essere un buon mix tra competenze tecniche e competenze relazionali
  • Devono aderire al profilo richiesto dall’azienda
  • Dimostrano le tue abilità mostrando le responsabilità, e soprattutto i risultati che hai ottenuto in passato

 

Le competenze nella lettera vanno scritte inserendo metriche e numeri che sostengono le tue capacità. Metriche, percentuali e valori economici hanno un doppio ruolo: in primo luogo, danno veridicità a ciò che sai fare. In seconda battuta, alleggeriscono e facilitano la lettura.

 

Dovrai leggere l’annuncio di lavoro e farti suggerire da questo quali sono le competenze di cui l’azienda ha bisogno. In caso di candidatura spontanea, fai riferimento ad altre job ad e al report del World Economic Forum per inserire abilità valide e riconosciute a tutte le latitudini.

Suggerimenti da Pro: Se inserisci delle competenze in questa sezione, preparati a ricevere almeno 1-2 domande a riguardo, sia tecniche che generiche, a seconda di chi ti intervisterà.

5. Mostra all’impresa i tuoi valori per una collaborazione fruttuosa

 

La conclusione della lettera deve rammentare quanto potresti essere utile all’azienda. Inoltre, deve riaccendere la fiamma, che naturalmente si spegne in una candidatura dopo pochissimi secondi di lettura.

 

Per scrivere una buona conclusione:

 

  • Insisti su una competenza chiave o su una qualità umana che ti contraddistingue particolarmente
  • Spiega perché saresti il candidato ideale (combinazione di capacità o semplicemente perché sei più motivato degli altri)
  • Aggiungi una call to action, ossia un messaggio in cui reiteri la tua intenzione di voler proseguire nel processo di selezione, dichiarando la tua disponibilità per un colloquio di lavoro
  • Ringrazia il destinatario per averti dedicato del tempo e mettiti a disposizione per essere ricontattato in qualunque momento
  • Aggiungi una menzione relativa al trattamento dei dati personali, specificando che la liberatoria si trova nelle note a piè di pagina del CV (oppure riutilizza la frase proforma di consenso al trattamento dei dati personali)

 

Anche questi punti dovrebbero stare tutti quanti in 4-5 righe di foglio A4.

 

6. Termina la lettera di presentazione

 

La lettera va conclusa salutando, in modo cordiale, il destinatario della lettera. Non c’è un modo unico per accomiatarsi, del resto la lettera di presentazione generica non è un fac simile. Ma, in definitiva, esistono dei modi standard per salutare al meglio in una lettera commerciale:

 

  • Cordiali saluti
  • Distinti saluti
  • Cordialmente

 

Sono le forme più utilizzate per salutare il recruiter nella lettera di presentazione.

Suggerimenti da Pro: La lettera di presentazione finisce qui. Prima di inviare la lettera, non dimenticarti di controllare l’ortografia del documento. È noto che i refusi nelle candidature mettono il candidato in cattiva luce.

 

 

Punti salienti

 

La lettera di presentazione generica non ha un solo modello standard. Non è possibile cambiare due o tre nomi e due o tre numeri all’interno del testo per creare il modello perfetto. Ma è possibile creare dei dettami per facilitare la compilazione di volta in volta

 

  • Organizza la lettera prima di scriverla, facendo forza sulle tue motivazioni e sulle tue abilità come base per metterti in buona luce
  • Formatta correttamente la lettera in base agli standard delle lettere in Italia
  • Comincia bene e tieni il lettore interessato per tutto il corpo della lettera, evitando dettagli superflui che allungano il brodo inutilmente
  • Parla delle tue abilità inserendo metriche e valori numerici
  • Concludi con una call to action e con dei ringraziamenti

 

La lettera di presentazione generica è pronta per essere salvata e per essere utilizzata come base per la tua candidatura. Ricordati che dovrai sistemarla di volta in volta. Se hai bisogno di una mano, scrivi un commento e ti aiuteremo nella redazione della cover letter.

Valuta il mio articolo!: generica
Grazie per aver votato!
Media: 5 (3 voti)
Mara Esposito
Mara Esposito
Redattrice Web specializzata in Risorse Umane. Mara è una copywriter con vari anni di esperienza nel recruiting, nello scounting e nel mondo delle risorse umane. In 7 anni ho fornito oltre 250 talenti ad aziende di Centro e Sud Italia, esperienza in più per scrivere le guide per ResumeLab Italia.

Era interessante? Ecco articoli simili